Guida definitiva ad ASTM D882 - Test di trazione di pellicole plastiche sottili

Come eseguire un test di trazione su una pellicola plastica sottile secondo ASTM D882

Scritto da Charlie Pryor 

I fogli e le pellicole plastiche sottili sono una scelta popolare per l'imballaggio e possono proteggere molti oggetti quotidiani, dagli avanzi di cibo ai beni di consumo. È fondamentale che i produttori di materie plastiche e le aziende di imballaggio ottengano un accurato profilo meccanico delle pellicole plastiche che stanno producendo per garantire che soddisfino le aspettative richieste. ASTM D882 è uno standard di test comune che viene utilizzato per determinare le proprietà a trazione delle pellicole plastiche sottili ed è comunemente usato per scopi di controllo qualità in linea. Questa guida è progettata per introdurvi agli elementi di base di un test di trazione ASTM D882 e fornirà una panoramica delle attrezzature, del software e dei campioni necessari. Tuttavia, chiunque abbia intenzione di condurre test ASTM D882 non dovrebbe considerare questa guida un sostituto adeguato per leggere e seguire la norma completa.

ASTM D882

Cosa misura?

ASTM D882 è specificamente progettato per testare le materie plastiche di spessore inferiore a 1 mm e può essere utilizzato per testare qualsiasi tipo di campione di plastica all'interno di questo intervallo di spessore definito. Le materie plastiche di spessore superiore a 1 mm devono essere testate secondo la norma ASTM D638. Il test ASTM D882 è condotto su una macchina di test universale (chiamata anche macchina per test di trazione) a una velocità costante della traversa. Le proprietà a trazione più comunemente misurate sono le seguenti:

 Metodo di test e campioni

Durante i test ASTM D882, i campioni sono tirati in tensione fino alla rottura. La velocità della traversa dipende dalla lunghezza del campione e può essere calcolata moltiplicando la separazione iniziale della presa (lunghezza del campione) per la velocità di deformazione iniziale in mm/mm x min. La velocità di deformazione iniziale è condizionata dall'allungamento massimo del campione alla rottura. Poiché le pellicole e i fogli di plastica tendono a essere altamente elastici, sono comunemente richieste velocità più elevate della traversa. Un fattore critico nei test secondo ASTM D882 è l'utilizzo di un precarico appropriato. Quando vengono caricati nelle prese per i test i campioni di pellicole sottili sono solitamente rilassati e non tesi. Un precarico, che può essere facilmente configurato nel software di test Bluehill Universal , contribuisce a rimuovere qualsiasi gioco presente nel campione prima di registrare i dati durante il test, garantendo che i risultati siano accurati e ripetibili. 

Questo test è inteso per campioni uniformi entro il 10% dello spessore sulla lunghezza del campione tra le prese. I campioni più spessi che si avvicinano al limite di 1 mm di spessore devono essere uniformi entro il 5%. I campioni devono avere una larghezza compresa tra 5,0 e 25,4 mm e una lunghezza di almeno 50 mm superiore alla separazione della presa utilizzata durante il test. La base di misura del campione per i test è di 250 mm. Tuttavia, se questo non è possibile, allora una lunghezza minima del campione di 100 mm (base di misura 50 mm) è accettabile, purché si stabilisca che non influisca sui risultati. Se il campione è di materiale isotropo, la norma richiede almeno cinque campioni da testare da ogni campione. Se si sospetta che il campione sia anisotropo, tuttavia, devono essere testati allora almeno dieci campioni, cinque lungo il loro asse lungo e cinque lungo il presunto asse anisotropo. Inoltre, i campioni utilizzati per determinare il modulo non possono essere utilizzati per determinare la resistenza alla trazione o qualsiasi altra proprietà a trazione, il che significa che chiunque effettui test secondo ASTM D882 farebbe bene a produrre un gran numero di campioni per misurare adeguatamente tutte le proprietà rilevanti. 

Sistema di test

A causa delle basse forze di rottura di questi campioni, i test ASTM D882 sono solitamente eseguiti su una macchina di test universale a colonna singola quale i sistemi Instron della serie 34SC o 68SC . Le complicazioni possono sorgere, tuttavia, a causa del fatto che molti campioni di pellicole sottili mostrano un elevato allungamento a rottura. Quando si accoppiano questi campioni con base di misura standard di 250 mm, a volte può essere richiesto un telaio a colonna singola di altezza extra o forse un telaio a doppia colonna per testare fino alla rottura. La serie 6800 di Instron è ideale per i laboratori che desiderano funzionalità avanzate nei loro sistemi di test.

Impostazione del test ASTM D882

Impostazione del test con ASTM D882

1. Instron 6800

2. Dashboard Bluehill Universal (2490-696)

3. Cella di carico serie 2580

4. Prese pneumatiche serie 2712

 

 

Prese

A causa della natura flessibile e delicata di questi campioni di materie plastiche, la presa può rappresentare una sfida. Le prese pneumatiche ad azione laterale forniscono una pressione dell'aria in entrata regolabile per assicurare che i campioni possano essere bloccati sufficientemente durante il test. Le prese pneumatiche sono preferibili alle prese a vite o a quelle serrate a mano quando si testano film sottili, poiché queste ultime aggiungono variabilità alla pressione di serraggio e possono consentire una maggiore incoerenza nei risultati dei test e una maggiore possibilità di rottura o slittamento delle ganasce. In alcuni casi, per i campioni di film molto sottili, si possono usare anche prese a rullo autoserranti.

2712-041
Modello 1 kN | 2712-041
2613-007
Modello 1 kN | 2713-007

 

Poiché i campioni ASTM D882 sono fragili, la selezione della faccia della ganascia è anch’essa fondamentale per il successo dei test. Le facce dentellate delle ganasce non sono raccomandate perché possono causare danni al campione durante la presa, portando alla rottura delle ganasce o a risultati imprecisi. Le facce in gomma non danneggiano i campioni a film sottile e hanno dimostrato di prevenire lo slittamento dei campioni quando si assottigliano nelle facce durante il processo di test, rendendo le facce in gomma accoppiate con le prese pneumatiche la combinazione preferita. Questa combinazione produce anche i risultati più ripetibili. 

Le facce delle ganasce in gomma devono corrispondere alla larghezza dell’estremità del campione selezionato. La dimensione più comune della faccia per questo tipo di materiale è 25 mm x 25 mm (1 in x 1 in). La larghezza corrispondente permette un facile allineamento del campione che è fondamentale per ottenere buone rotture e risultati accurati dei test. Nel caso in cui la larghezza del campione sia sul lato minore della tolleranza per la norma, è necessario avere le facce delle ganasce larghe almeno quanto il campione, ma sono accettabili anche più larghe in questo caso.

Anche la presa a contatto lineare è una possibilità per i campioni di film che sono troppo sottili per le facce di gomma. Le facce di contatto lineari includono una faccia liscia della ganascia e una faccia opposta che è arrotondata, contribuendo a distribuire la forza di serraggio lungo una singola linea perpendicolare al movimento della traversa’. L'aspetto più critico della presa è quello di evitare lo slittamento durante il test, nonché mantenere una distribuzione uniforme degli stress in ogni campione durante il test.

Estensimetri

Mentre l’ASTM D882 non richiede l'estensimetria per misurare la deformazione, l'uso di un estensimetro porta sempre alla misura più accurata della deformazione. La video estensimetria senza contatto è spesso la soluzione migliore per i test su film sottili, poiché i tipici estensimetri a clip appesantiscono il campione, mentre è possibile che i bordi del coltello strappino il campione durante il test. L’estensimetro video AVE2 di Instron è in grado di misurare la deformazione fino a un singolo micron senza contattare fisicamente il campione.

Estensimetro ave2
Risultati

Il software di test Bluehill® Universal di Instron rende facile riportare i calcoli in conformità con la norma. Il software viene anche fornito con un metodo di test preconfigurato per i test ASTM D882, completo di parametri di test specifici e calcoli per contribuire a garantire la conformità.

ASTM D882 Bluehill Universal

Contenuto correlato

6800 Opuscolo sui sistemi di test Premier della serie

I sistemi di test universali della serie 6800 di Instron offrono precisione e affidabilità impareggiabili. Grazie alla serie 6800, costruita sulla base di un’architettura di sistema in attesa di brevetto e dotata delle nuovissime funzionalità Smart-Close Air Kit e Collision Mitigation, i test dei materiali non sono mai stati così semplici, intelligenti e sicuri.

Opuscolo su Bluehill Universal

Bluehill Universal Software è realizzato appositamente per l’interazione touch e un’esperienza utente intuitiva. Scopri test più semplici e più intelligenti con funzionalità quali i metodi di test precaricati, QuickTest in pochi secondi, esportazione di dati migliorata e Instron Connect, una nuova caratteristica che fornisce un collegamento diretto di comunicazione con l’Assistenza. Gli utenti delle versioni precedenti del software come Bluehill 2 e Bluehill 3 possono facilmente aggiornarle alla versione più recente di Bluehill.

Serie 3400 - Soluzioni per test convenienti

Sistemi di test universali della serie 3400 Instron per test di trazione, compressione, piegatura e altri test di proprietà dei materiali.

Prese pneumatiche ad azione laterale serie 2712-04x

Le prese pneumatiche ad azione laterale forniscono una soluzione versatile per la presa di una vasta gamma di materiali. Capacità nominali tra 1 e 10 kN.

Prese a rullo autobloccanti serie 2713-007

Le prese autobloccanti sono progettate principalmente per i test di precisione di elastomeri e altri materiali flessibili che mostrano una grande riduzione dell’area della sezione trasversale sotto carico.

AVE 2 Estensimetro video senza contatto

La seconda generazione dell’estensimetro video avanzato (Advanced Video Extensometer, AVE 2) utilizza una tecnologia di misurazione brevettata nel dispositivo di misurazione della deformazione senza contatto più veloce e precisa disponibile sul mercato.