È importante sperimentare e confrontare le proprietà dei compositi dal momento che il materiale è uno dei materiali ingegneristici più utilizzati. I compositi hanno un comportamento ed una resistenza al danno differenti rispetto ai tradizionali materiali ingegneristici e quindi metodi adeguati sono richiesti per valutare il comportamento dei compositi. Alcune aziende aerospaziali hanno sviluppato per la prova sperimentale propri standard a cui i fornitori devono attenersi. Instron fornisce impianti per compressione dopo impatto conformi a BSS 7260 e AITM-0010.

Il provino è un campione rettangolare di materiale composito a cui è già stata applicata una forza di impatto. Per i dettagli sulla prova di impatto, è possibile trovare le procedure della prova sperimentale e le caratteristiche del prodotto su Ceast Model 9350 oppure cercare la pagina delle procedure della prova sperimentale sui compositi.

Il provino sottoposto all’impatto è disposto nell’impianto di prova da dopo impatto e viene applicato un carico di compressione. Il carico al quale il provino si rompe può essere confrontato con la resistenza di compressione del provino non soggetto ad impatto per determinare la resistenza residua dei provini.

Instron è in grado di fornire una procedura completa della prova sperimentale del composito utilizzando macchine di impatto Ceast, le macchine Elettromeccaniche Instron 3300 e 5900, e vari impianti tutti conformi agli standard ASTM, ISO, Airbus, Boeing e standard nazionali.

Si contatti il proprio ufficio di zona per ulteriori dettagli sul composito e sugli impianti di compressione dopo impatto.

Leggi di più ...